fuck the crowd


Father Philantropy – Mark Landis
febbraio 10, 2013, 7:30 am
Filed under: indie, urban art | Tag: ,

Father-Philantropy---Mark-Landis_FTC

Per quasi tre decenni Mark Landis ha donato più di cento pezzi d’arte a piccoli musei regionali, opere in gran parte dell’impressionismo americano del XIX secolo. Non deve sembrar strano tuttavia che l’attempato cittadino statunitense – al fine di realizzare senza intoppi questa vasta, differenziata e meritoria opera d’elargizione – assumesse un’identità fittizia. Si presentava infatti dinanzi ai responsabili alle istituzioni prescelte nelle vesti d’un sacerdote gesuita che aveva ereditato quei dipinti, opere che avrebbe avuto il piacere d’elargire perché potessero infine essere apprezzate nelle giuste sedi. L’imbroglio – scopriremo – non era solo nella falsa identità ma anche nell’autenticità delle opere: dei falsi di straordinaria fattura che lo stesso Mark Landis eseguiva nel proprio personale studio. Che il tutto non sia passibile legalmente perché “pro bono publico”  – e non a scopo di lucro – era stato fin dal principio accuratamente progettato. Mark Landis è impeccabile nel ruolo d’eccentrico gesuita e le sue “performance” – se la passione per la pittura tradizionale non fosse autentica – potrebbero anche essere annoverate in qualche speculativo e particolarissimo genere d’ultimissima arte contemporanea.

Father-Philantropy---Mark-Landis_FTC2

Father Philantropy – Mark Landis


Lascia un commento so far
Lascia un commento



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: