fuck the crowd


Mega Strategies – Kim Dotcom Rules
febbraio 24, 2013, 6:31 am
Filed under: hype | Tag:

Mega-Strategies---Kim-Dotcom-Rules_FTC

“Tu trova un bug. Noi lo risolviamo” così il signor Dotcom incita all’hackerare il proprio sito, Mega, ancora in versione beta. “Il sistema di crittografia open-source di Mega rimane intatto! Offriremo 10mila euro a chiunque riesca a sfondarlo”, questa è la politica del portale di archiviazione file lanciato da Kim Dotcom, che con il declamatorio tweet appena citato si occupa “alla sua maniera” del costante miglioramento del portale. Intanto sul Play Store è arrivata Mega Manager, l’applicazione Android per usare Mega e allo stesso tempo Kim Dotcom si è occupato anche di bloccare dei motori di ricerca esterna (Mega-Search.me) che utilizzavano il logo e altri marchi di Mega senza autorizzazione, siti molto pubblicizzati che si spacciavano per motori di ricerca globali di quegli specifici contenuti. Grazie a Mega Manager chi usa Android potrà accedere ai propri file con lo smartphone ed è indubbio che il successo dell’operazione rispetto ad analoghi servizi è si la crittografia (che tuttavia è utilizzata anche da Wuala e altri) ma soprattutto il fatto che siano offerti ben 50 GB di spazio con l’account gratuito (l’ideale – ad esempio – per un servizio di backup ed archiviazione online dei vostri file musicali se avete da fare tournée all’estero e il vostro bagaglio con gli hard disk non dovesse arrivare con voi a destinazione). Su Mega però non son tutte rose e fiori, la velocità  di caricamento dei file non è il massimo che si potrebbe sperare e pure il mancato invio dell’email per la conferma dell’iscrizione è stato segnalato negativamente in molti casi. Dotcom a tal proposito ha dichiarato che  i rallentamenti nell’accesso a MEGA sono stati causati dell’incredibile numero di connessioni,” stiamo ampliando l’infrastruttura” dice. Errori di gioventù forse, intanto è stato nominato il nuovo CEO di Mega, Vikram Kumar, in passato legato ad agenzie statali della Nuova Zelanda e a Telco, nonchè esponente di spicco di InternetNZ, associazione non-profit che nel proprio manifesto prometteva di “rendere Internet aperta e non ingabbiabile”.

MEGA Keynote – Kim DotCom Mansion

Kim Dotcom Raid Video Revealed


Lascia un commento so far
Lascia un commento



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: