fuck the crowd


The Perfect Crime – Japanese Public Bathroom
aprile 21, 2013, 7:29 pm
Filed under: hype, video | Tag: ,

The-Perfect-Crime---Japanese-Public-Bathroom_FTC

Lo stimolo per quest’articolo sulle ruberie nei cessi pubblici (scusate l’involontaria similitudine) ci è venuto perché davvero non immaginavamo che nel civilissimo Giappone potessero succedere cose simili. Divellere i sanitari o gli infissi, le porte di scuole o d’edifici d’uso collettivo, fregare le piante dai giardini, sono cose che uno s’immagina possano succedere a Napoli o a Bari, a Caserta o a Palermo, non a Kyoto o in un elegante quartiere della capitale nipponica. Le toilet in Giappone sono generalmente molto più tecnicamente avanzate e quindi più costose di quelle europee o americane: questo giustifica conseguentemente l’interessamento dei malviventi, che nel caso d’un furto di sanitari in un bagno per signore d’un parco pubblico – proprio a Kyoto – hanno raccimolato ceramiche e sofisticate attrezzature idrauliche per una cifra superiore ai $3000. Anche nel paese del sol levante un po’ di vandalismo giovanile è endemico ma  è la prima volta che si sente parlare del furto di un intero WC. Insomma, la globalizzazione tende all’uniformità e di simili ruberie v’è notizia anche in America ma mai si potrà eguagliare l’eccellenza campana e quella del capoluogo pugliese, dove le panchine dei giardini o le vecchie fontane pubbliche in ferro si possono ritrovare nelle ville dei boss, i cui figli – giovani rampolli malavitosi – alle feste di matrimonio anche strozzano le papere del laghetto della sala di ricevimenti senza che nessuno muova un dito. Non è affatto raro che nelle stesse ville si ritrovino  a bordo piscina ulivi secolari sicuramente espiantati, che i recinti o i passaggi sul prato siano fatti con le traversine ferroviarie in legno sgraffignate nei depositi delle stazioni di paese o che si diffonda la presenza di fiori e bouganville spiantate pari-pari dai grossi vasi della piazza comunale (che quando non possono essere “acquisiti” perché cementati vengono rotti). L’eccellenza italiana comporta  feste mondane private nei saloni della Reggia di Caserta, un degrado assoluto poi documentato con un video su You Tube e anticipato dalla pubblicità di Bulgari (celeberrimo brand  che per dichiarazione fraudolenta ha visto recentemente sequestrati oltre 46 milioni di euro dalla Guardia di Finanza). L’eccellenza del “made in Italy” – insomma – non si discute, la nostra cultura può vantare la forza della tradizione.

Japanese Hotel Toilet

La Reggia di Caserta divenuta discarica


Lascia un commento so far
Lascia un commento



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: