fuck the crowd


Fuck The Crowd – Finisce Qui
giugno 7, 2013, 7:59 pm
Filed under: blog | Tag:

FTC_FiniscQui

Si diede vita a Fuck The Crowd nel 2011 per sopperire ad una precisa mancanza. Wicked Style, il blog che dal 2005 gestivo indipendentemente come una sub-sezione dance elettronica di Neural – magazine e sito per il quale scrivevo e scrivo ancora di musica experimental-glitch-ambient – non permetteva agevolmente di caricare contenuti audio-video. Non che fosse propriamente impossibile far questo con Movable Type, la piattaforma blog che usavamo al tempo: il sito e il blog erano stati pensati però in anni nei quali non si consideravano decisive le “inclusioni” date dai player di YouTube, Vimeo e Soundcloud. Insomma avremmo dovuto comunque modificare tutti i layout e questo avrebbe richiesto comunque del tempo. Quando si ha un blog – poi – è come avere un cane: ci si affeziona e anche se poi vengon fuori “specie” più trendy poco importa al compenetrato e assiduo titolare della “bestia”, ogni giorno comunque ci si deve preoccupare dei sui bisogni, nutrirlo e portarlo a passeggio. A un certo punto iniziò a diventare imprescindibile – parlando di musica – postare almeno qualche video o traccia (soprattutto considerando che molti addirittura postavano e postano tuttora illegalmente tonnellate di mp3 direttamente scaricabili). Iniziai nel frattempo ad appassionarmi a WordPress, la piattaforma veramente più veloce, elegante, intuitiva e friendly per chi non è addentro alle molte conoscenze della progettazione web, interessandosi maggiormente alla “sostanza”. La scorciatoia, certamente non “ortodossa” e criticabile dai molti “espertoni” o presunti tali, fu quella di costruire un sito “parallelo”, rigorosamente fatto in proprio adattando creativamente un layout dei tanti disponibili e caricando i tanto agognati video e player audio. Non è successo niente di terribile al sito seminale – dove le recensioni avevano comunque precedenza – mentre i più curiosi e attenti potevano sentire direttamente anche le tracce che postavo in aggiunta su Fuck The Crowd, senza costringere i lettori ad altre e più tortuose ricerche. Nel frattempo – chiaramente – mi sono impratichito con la nuova piattaforma, avrò realizzato una decina di siti per amici, parenti e associazioni, con enorme soddisfazione di tutti. Quando infine anche il mio direttore Alessandro Ludovico ha scelto per Neural di passare a WordPress e di affidarsi a dei veri professionisti per la grafica e la migrazione (una miriade di post), proponendomi di trasferire nel passaggio anche Wicked Style, ho capito che per Fuck The Crowd era arrivato il momento di dichiarare: finisce qui. A questo punto sarebbero stati davvero due doppioni, due “tali e quale”, due inutili ridondanze. Nonostante questo ci spiace ma siamo costretti dal buon senso. “Mi mancherai ma finisce qui e mi costa assai ma finisce qui”, come dice Anthony Quinn ubriaco a Virna Lisi.

Fuck The Crowd è stato davvero un bel nome per un blog: purtroppo FINISCE QUI adesso SEGUITECI SU WICKED STYLE.

Anthony Quinn Virna Lisi Finisce qui Part 1

Anthony Quinn Virna Lisi Finisce qui Part 2


Lascia un commento so far
Lascia un commento



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: